Disturbo erettivo (Impotenza)

Disturbo dell’eccitazione maschile: deficit erettivo o impotenza (DE)

Difficoltà ad ottenere o mantenere l’erezione nella penetrazione o durante il coito.

Si intende più propriamente per impotenza la disfunzione erettile (DE) quel sintomo sessuale maschile che si concretizza con la difficoltà a raggiungere o mantenere l’erezione nella penetrazione e durante il coito.

Quand’anche il sintomo dopo accurato scrinnig medico risulti squisitamente psicologico impedisce comunque all’uomo di ottenere una consistenza genitale tale da rendere possibile una penetrazione o terminare un coito completo.

Il disturbo erettivo può non presentarsi durante l’autoerotismo, lontano cioè dall’elemento femminile che induce paura ed ansia da prestazione.

Il disagio ha a che vedere con il senso d’identità maschile ferito e con la messa in discussione della propria virilità. Le conseguenze negative di tale vissuto attaccano la fiducia nel proprio Io, indebolito dal senso d’impotenza e dalla successiva polarizzazione del pensiero sulla profezia che si autoavvera, mettendo in crisi la relazione e gettando un ombra su quelle future.

Impotenza o Disfunzione Erettile (DE): cause

Le cause del disturbo dell’erezione possono essere sia di origine organica, quali: carenza di testosterone, eccesso di ormoni inibitori, diabete, ipertensione, malattie cardiache, neurologiche etc.., che di origine psicologica, come lo stress, l’ansia da prestazione, la depressione, la mancanza di consolidamento dell’Io, un d’identità sessuale fragile e confusa etc.

Incidono negativamente sul disturbo alcune dipendenze quali: il fumo, l’alcool, l’obesità, l’uso di sostaze psicotrope etc…

Le cause prevalentemente restano legate all’ansia che si instaura per la paura dell’insuccesso e al timore del giudizio femminile e restano tutte legate alla fragilità dell’Io e dell’Identità maschile; rappresentando, come è noto, simbolicamente il genitale maschile un riflesso dell’Io e delle sue vicissitudini inconsce.
Incontri particolari e periodi storici della vita creano incidenti di percorso, che necessitano di una particolare lettura e comprensione che se non risolta e coscientizzata via via tendono a riemergere.

Articolo correlati al disturbo erettivo

Causa e cura del disturbo dell’erezione

Il disturbo dell’erezione è un disturbo multidimensionale che si verifica in seguito alla perturbazione della risposta erettile, degli aspetti biologici, corporei e relazionali del soggetto.
L’alterazione di uno di questi aspetti può costituire l’evento precipitante che a cascata interessa le le altre componenti della risposta sessuale maschile, le quali manifestano i loro effetti negativi anche sulla qualità di vita del soggetto, sulle relazioni interpersonali e sull’umore.

Leggi l’articolo …

Il Disturbo Erettivo (DE), nella relazione

Il disturbo erettivo (DE), comunemente conosciuto come impotenza, indica la difficoltà ad ottenere o mantenere l’erezione nel tentativo di penetrazione o durante il coito. In sintesi  l’incapacità persistente a raggiungere e/o mantener un’erezione sufficiente per aver un rapporto sessuale soddisfacente.

Leggi l’articolo …

Eiaculazione Precoce cause e terapia

L’eiaculazione precoce, è una  disfunzione sessuale maschile che consiste nell’avere un’orgasmo alla minima stimolazione sessuale, non appena si tenta la penetrazione o ancora prima dell’atto, senza alcuna possibilità di controllo. Quasi sempre avviene prima o entro un minuto dalla penetrazione vaginale.

Leggi l’articolo …

La Terapia dell’Eiaculazione Precoce (EP)

La terapia dell’eiaculazione precoce tende a sviluppare competenze sessuali smarrite o forse mai acquisite, ma utili per ritardare l’eiaculazione, ampliando gli scenari sessuali che incrementano le senzazioni di autoefficacia e alleggeriscono l’ansia da prestazione.

Leggi l’articolo …

Video: I disturbi sessuali maschili

Guarda il video …

Share This
WhatsApp chat

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi